top of page

Blog

Le nostre idee, la tua opinione.

Read More
Taccuino e penna stilografica
Post: Benvenuto

NELLA MENTE DEL PRO PLAYER

Aggiornamento: 19 ott 2023

Lo sapevi che giocare ai videogames permette di attivare numerosi processi cognitivi? Alcuni tra questi sono:

  • coordinazione occhio-mano

  • mantenimento dell'attenzione

  • problem solving veloce ed efficace

  • miglioramento della discriminazione visiva

Ma cosa distingue veramente un pro-player da un casual player a livello mentale?


Per pro-player si intende un giocatore professionista che compete ed è inserito nel circuito Esport. Spesso gioca per molte ore al giorno, anche perchè deve streammare, e il videogioco diventa un vero e proprio lavoro. Il suo obiettivo è perfomare al meglio durante i tornei.


Quando invece parliamo di casual player, ci riferiamo a quelle persone che giocano ai videogames ma, per ragioni di tempo o interesse, non mirano a un obiettivo competitivo.


Naturalmente, più tempo si passa a giocare a un titolo, più si allenano le capacità cognitive ad esso associati. Ad esempio per quanto riguarda gli FPS, le abilità cognitive principali sono la percezione visiva e la velocità dei riflessi. I pro player hanno infatti riflessi nettamente superiori rispetto ai casual gamer (48MS vs 114MS).


Altre differenze sono:

  • Strategie di coping per fronteggiare le situazioni stressanti più efficaci.

  • Crowding: capacità di eliminare gli elementi di disturbo.

  • Risoluzione temporale: capacità di processare con attenzione un numero elevato di elementi in rapida successione.

  • Memoria di lavoro più veloce ed efficente.


Dott.ssa Caterina Franceschi






56 visualizzazioni0 commenti

Comments


Post: Blog2_Post
bottom of page